castelfiorentino 2

Consegna delle Chiavi della nuova sede di Castelfiorentino

Un nuovo passo in avanti nel cammino per la riqualificazione dell’area ferroviaria. Ma anche un presidio importante in termini di servizi, e di migliore sicurezza dei cittadini. Questa mattina è stato siglato l’accordo mediante il quale Ferservizi, società che gestisce il patrimonio immobiliare del gruppo FS, ha consegnato le chiavi dei locali posti a piano terra della Stazione Ferroviaria alle Pubbliche Assistenze Riunite di Castelfiorentino, che ha in programma di aprire una nuova sede nel giro di poche settimane proprio nel cuore della Stazione. La firma dell’accordo e la consegna ufficiale delle chiavi è avvenuta nella sala cerimonie del Palazzo Comunale alla presenza del Sindaco, Alessio Falorni, dell’ing. Cardo Sergio (Ferservizi), e di Eleonora Gallerini, presidente delle Pubbliche Assistenze Riunite di Empoli e di Castelfiorentino. In questa prima fase, saranno effettuati alcuni interventi di manutenzione ordinaria, necessari anche per adeguare i locali alle esigenze specifiche delle Pubbliche Assistenze, che operano da tempo sul territorio offrendo numerosi servizi alla popolazione. Una volta ultimati i lavori, la nuova sede diventerà così pienamente operativa, e sarà inaugurata ufficialmente nel mese di febbraio, con l’obiettivo di potenziare i servizi offerti e la sua funzione di presidio in un’area strategica del centro urbano. Come si ricorderà, le Pubbliche Assistenze svolgono da tempo un servizio di accompagnamento dei ragazzi disabili nei centri diurni, e recentemente hanno attivato un nuovo progetto denominato “La Trottola” che fornisce un analogo servizio di trasporto gratuito per le persone anziane (e non solo), impossibilitate a raggiungere autonomamente luoghi di interesse (Ufficio Postale, Coop, Comune, Casa della Salute, ecc..). “Grazie alla nuova sede, che dispone di ampi spazi – sottolinea Eleonora Gallerini, presidente delle Pubbliche Assistenze – potremo ampliare i servizi diretti alle donne e ai bambini che si trovano in situazioni di violenza, e altri come l’accompagnamento per analisi e terapie, servizi di emergenza, trasporti sanitari con ambulanze e mezzi attrezzati”. “Dopo l’apertura della nuova sede della Prociv all’inizio dell’anno – sottolinea il Sindaco, Alessio Falorni – che ha recentemente inaugurato anche un nuovo Centro Giovani e Volontariato, l’immobile della Stazione Ferroviaria accoglierà dal prossimo mese di febbraio anche la nuova sede operativa delle Pubbliche Assistenze, potenziando i servizi a beneficio della popolazione, in particolare delle fasce più deboli, e assolvendo ad una non meno importante e anzi significativa funzione di presidio nel centro urbano. Una scelta, dunque, che si traduce in una nuovo passo in avanti nel cammino intrapreso da tempo per la riqualificazione ferroviaria, in maggiori servizi, sociali e sanitari, e infine un potenziamento del progetto “Castello sicura” che stiamo portando avanti in collaborazione con decine di cittadini.”