bielorussi

Saharawi e Bielorussi a cena insieme

Si rinnovano i progetti di solidarietà internazionale delle Pubbliche Assistenze Riunite. Sono arrivati nei giorni scorsi a Empoli i bambini Saharawi (dal Sahara Occidentale) e dalla Bielorussia. Saranno ospitati dall’associazione empolese. I bambini, come ogni anno, non faranno soltanto una vacanza in senso stretto, ma saranno sottoposti a vari controlli di natura sanitaria ai quali non hanno accesso nei loro paesi di nascita. I Saharawi, com’è noto, sono i figli di profughi del Sahara Occidentale, che vivono in condizioni di difficoltà in porzioni di terra occupati dal regno del Marocco e nel deserto algerino. I bambini bielorussi invece, ospitati dalle Pubbliche Assistenze, talvolta supportati dalla generosità di alcune famiglie empolesi, fanno parte di un progetto che va avanti da oltre venti anni, per respirare un’aria non contaminata dalle radiazioni dopo l’esplosione della centrale di Chernobyl. Durante il loro periodo di permanenza in Italia, i ragazzi vengono accompagnati in varie gite, nelle città d’arte italiane e non solo, con l’obiettivo dell’aggregazione e dell’integrazione, in un vero e proprio scambio culturale. Come ogni anno, Martedì 7 Agosto, l’associazione ha organizzato una cena etnica, che si terrà a Pubblicamente Insieme, a Serravalle, proprio a sostegno di queste giovani donne e uomini, affinché questo progetto possa proseguire anche negli anni a venire. Per informazioni e prenotazioni, chiamare lo 05719806.