Consiglio-Pubbliche-Assistenze jpg

Eletto il nuovo consiglio

Consiglio-Pubbliche-Assistenze jpg

Cinque donne e quattro uomini per il nuovo consiglio delle Pubbliche Assistenze Riunite di Empoli, insediato a inizio 2020, con una media di età sotto i 40 anni.

Il consiglio è stato eletto alla fine dell’anno scorso, durerà in carica quattro anni e presenta cinque conferme e quattro novità, tra cui due giovanissimi, di 26 e 21 anni, che per la prima volta entrano a far parte del consiglio dell’associazione.

Alla presidenza confermata, per il quarto mandato Eleonora Gallerini, con l’intento di proseguire i tanti progetti avviati in questi quasi 10 anni di presidenza e avviarne di nuovi, con la collaborazione dei tanti volontari dell’associazione, sempre più giovani e vogliosi di aiutare questa bella realtà a crescere.

Confermati anche i consiglieri Marco Bacchi, figura storica dell’associazione che avrà la responsabilità del sociale, mentre per la Protezione Civile ha passato l’incarico al giovanissimo Samuele Noviello, eletto consigliere a soli 21 anni, dopo un’esperienza di volontariato che va avanti da quattro anni.

Confermato anche Alessandro Collu, che farà da tesoriere e continuerà a seguire il settore ricreativo.

Confermata Emma Stefanelli, al terzo mandato, che si occuperà di coordinare i servizi e del sociale, mentre la donazione di sangue, settore del quale è stata responsabile negli anni precedenti, passerà a Liza Burgassi, l’altra giovanissima di questo nuovo consiglio, eletta a soli 26 anni, dopo alcuni anni di volontariato nell’associazione, sia in ambulanza sia per l’organizzazione di eventi come gli aperitivi letterari.

La psicologa Maya Albano proseguirà nel suo ruolo di responsabile del Centro Aiuto Donna Lilith e della formazione, oltre che nel ruolo di consigliera in Anpas regionale.

Tra i volti nuovi, oltre ai già citati Samuele Noviello e Liza Burgassi, ci sono anche l’avvocato Barbara Sani, che già da tempo collabora professionalmente con le donne del Centro Lilith ed è socia dell’associazione da dieci anni e Nicola Dambrosio, volontario da 5 anni per l’associazione e donatore di sangue, che sarà il responsabile del settore sanitario.

Nel ruolo di probiviri, invece, sono stati eletti Carmelo Scibilia, Giampiero Degl’Innocenti e Morena Miccinesi, tutti quanti soci storici dell’associazione.

“Siamo molto soddisfatti di questo nuovo consiglio”, è il commento della presidente Eleonora Gallerini, “innanzitutto perchè abbiamo portato una ventata di freschezza e gioventù all’interno dell’associazione, con consiglieri anche poco più ventenni, ma che nei loro anni di volontariato hanno già avuto modo di mostrare le loro capacità, e poi perché per la prima volta siamo a maggioranza donne che, per un’associazione come la nostra che da così tanto tempo, tramite il Centro Lilith e non solo, agisce sul territorio a sostegno delle donne vittime di violenza, è un qualcosa di molto importante. Oltre alle numerose idee che i consiglieri stanno già portando, noi siamo pronti ad accogliere anche i progetti di soci e volontari, con l’intento di utilizzare questi quattro anni per una ulteriore crescita della nostra associazione, come da sempre nel nostro spirito”.