Dal 28 aprile all’8 maggio torna ‘Io Resisto’, il festival dell’antifascismo. Undici giorni di eventi.

Undici giorni di musica, mostre, spettacoli e dibattiti ad ingresso gratuito. Torna dal 28 aprile all’8 maggio al Palazzo delle Esposizioni di Empoli il festival “Io Resisto” organizzato dall’Anpi di Empoli, Montelupo Fiorentino, Fucecchio e Vinci. La presentazione questa mattina al circolo Arci di Santa Maria, erano presenti il presidente Anpi Empoli, Roberto Franchini, il presidente Arci Empolese Valdelsa, Chiara Salvadori, Francesca Scappini di Orme Radio, il presidente delle Pubbliche Assistenze Riunite di Empoli, Eleonora Gallerini, oltre al presidente dell’associazione La Costruenda Giancarlo Boldrini. ‘Io Resisto’ è uno dei festival dell’antifascismo più grandi della Toscana. Quest’anno il festival animerà Empoli per undici giorni consecutivi rispetto ai due della passata edizione. Dal 28 aprile all’8 maggio in programma eventi, musica, spettacoli teatrali ed iniziative politiche al palazzo delle Esposizioni in piazza Guido Guerra col patrocinio del Comune di Empoli. Sono tre i concerti di punta della manifestazione: Appino il 30 aprile, i Dinamitri Jazz Folklore il 5 maggio e i Pan del Diavolo il 7 maggio. Non mancheranno poi spettacoli teatrali e incontri. Da segnalare l’evento del 1 maggio in una serata dal titolo “L’impegno sociale è un bel lavoro”, dedicato al tema dell’inclusione e della disabilità. Il 2 maggio si parla di legalità con l’evento ‘Empoli-Corleone andata e ritorno’ con la presentazione dei campi per la legalità a cura di Arci Empolese Valdelsa. Il 3 maggio il tema sarà invece la migrazione e in particolare i Centri di Identificazione e di Espulsione con l’intervento di Africa Insieme e ‘Lasciate CIentrare’. Iniziativa a cura di ISKRA, laboratorio sociale. Si conclude il programma di approfondimento con un dibattito sulla Costituzione alla quale parteciperà Giuseppe Mobilio dell’Università di Pisa. In tutte le giornate saranno presenti numerose associazioni del territorio. Il festival si arricchisce della collaborazione dell’associazione La Costruenda: in contemporanea infatti si svolgerà in questo periodo la Sagra del Carciofo Empolese.   Questo il programma completo: Il 28 aprile alle 22.30 si parte con il Match Improvvisazione Teatrale a cura della Improvvisazione Empoli Il 29 aprile dalle 16.30 alle 19 laboratori per bambini ‘Giocarciofando e alle 22.30 Spartiti in concerto. Il 30 aprile dalle 16.30 alle 19 laboratori per bambini ‘Giocarciofando, alle 16 degustazioni a base di carciofo, mentre alle 22.30 Appino in concerto. Il 1 maggio alle 13 pranzo sociale (prenotazioni al 340.3385653), alle 22 “L’impegno sociale è un Bel lavoro” con Saverio Tommasi e Iacopo Melio Il 2 maggio alle 21.30 “Empoli-Corleone andata e ritorno” con la presentazione dei campi per la legalità a cura di Arci Empolese Valdelsa Il 3 maggio alle 21.30 “Mai più CIE” per parlare dei Centri di identificazione ed espulsione con l’intervento di Africa Insieme eLasciateCIEntrare. L’inziativaè a cura di ISKRA, Laboratorio Sociale Il 4 maggio alle 21.30 “La Costituzione: un testamento di centomila morti” con ospite Giuseppe Mobilio dell’Università di Pisa. Il 5 maggio alle 22.30 “la Rana Gracida, una storia Partigiana”, uno spettacolo teatrale a cura di Francesco Burroni e Silvia Bruni. Il 6 maggio alle 22.30 la musica dei Dinamitri Jazz Folklore in concerto con pre&after show di Orme Radio dj set Il 7 maggio ore 17 spettacolo di magia per bambini con Pierpaolo Scali, e alle 18 la presentazione dei libri per ragazzi ‘Favole alfabetiche’, BAM BAM a rischio estinzione. Alle 22.30 Pan Del Diavolo in concerto conpre&after show di Orme Radio dj set. Il 8 maggio alle 13 pranzo sociale, (prenotazioni al 340.3385653), dalle 16.30 alle 19 laboratori per bambini ‘Giocarciofando, dalle 17 alle 19 esibizione scuola di ballo Effedanza School. La serata si conclude alle 22 con il concerto de I Gatti e la Volpe.
Leggi questo articolo su: http://www.gonews.it/2016/04/26/empoli-montelupo-fucecchio-vinci-dal-28-aprile-all8-maggio-torna-io-resisto-il-festival-dellantifascismo-undici-giorni-di-eventi/