Defibrillatore, oltre 60 partecipanti al corso di formazione delle Pubbliche Assistenze

empoli_corso_formazione_defibrillatore_anpas_pubbliche_assistenze_2016_07_07__2

Si è svolto sabato scorso, 2 luglio, il primo corso di formazione per operatori BLSD, promosso da Anpas e UISP Comitato Territoriale Empoli Valdelsa. Dallo scorso 1 luglio, come noto, tutte le società sportive, anche dilettantistiche, devono avere un DAE e personale adeguatamente formato durante le partite e gli allenamenti. Dieci formatori IRC delle Pubbliche Assistenze da tutta la Toscana hanno tenuto il corso negli spazi del Palaramini, in 5 ore di nozioni teoriche e dimostrazioni pratiche per formare i rappresentanti delle associazioni sportive all’uso dei defibrillatori automatici esterni (DAE). Al corso erano presenti oltre 60 rappresentanti delle associazioni sportive locali. “La formazione dei rappresentanti sportivi è un compito che portiamo avanti con dedizione e impegno: far sì che sempre più persone siano in grado di intervenire con un defibrillatore è importantissimo e determinante per la vita – spiega Eleonora Gallerini, presidente di Pubbliche Assistenze – Il corso si è svolto sotto la supervisione del 118: ci teniamo a rivolgere un sentito ringraziamento alla persona del dottor Alessio Lubrani per la disponibilità e l’ottima coordinazione che da sempre cartterizzano la sinergia con i nostri volontari”. I formatori IRC di ANPAS hanno spiegato ai partecipanti come riconoscere i segni premonitori di arresto cardiaco improvviso, eseguire il basic life support mentre si prepara il defibrillatore e infine all’utilizzo. Al termine del corso, a coloro che hanno superato positivamente l’esame finale, è stato rilasciato un attestato BLSD necessario per l’utilizzo del DAE. Nell’ultimo anno Anpas ha formato oltre 1000 persone in Toscana.   Cosa è un DAE? Il defibrillatore è un dispositivo in grado di effettuare la defibrillazione delle pareti muscolari del cuore in maniera sicura, dal momento che è dotato di sensori per riconoscere l’arresto cardiaco dovuto ad aritmie, fibrillazione ventricolare e tachicardia ventricolare. Il defibrillatore, oltre ad effettuare per mezzo di elettrodi adesivi una scarica elettrica, che va a ristabilire un battito regolare del cuore in caso di un arresto cardio-respiratorio, effettua in maniera automatica l’esame cardiaco della vittima cercando la sua pulsazione, e in caso di arresto agisce sulla possibile fibrillazione che il cuore dopo un infarto sviluppa per una durata molto breve. Per richiedere info alle Pubbliche Assistenze: 05719806 – segreteria@anpas.empoli.fi.it

Leggi questo articolo su: http://www.gonews.it/2016/07/07/defibrillatore-oltre-60-partecipanti-al-corso-di-formazione-delle-pubbliche-assistenze/
Copyright © gonews.it