Progetto Smuovere le Acque: Un Bilancio più che positivo

Oltre 300 dipendenti coinvolti in un ciclo di 13 incontri, per 700 ore totali di formazione e informazione. Due grandi obiettivi. Il primo, riflettere sul tema della violenza contro le donne. Il secondo, mettere il nostro personale nella condizione di innescare un positivo “effetto domino”: non solo condannare la violenza, ma impegnarsi nel riconoscerla e nel contrastarla nelle esperienze quotidiane. Oggi abbiamo presentato i risultati di “Smuovere le Acque”, progetto interno svolto con le operatrici di tre centri antiviolenza toscani, impegnate in un cammino formativo rivolto ai dipendenti per promuovere interventi di informazione e prevenzione della violenza di genere. Una novità assoluta nel panorama italiano dei gestori idrici, e con ogni probabilità in quello dei servizi pubblici più in generale. Un percorso di cui andiamo fieri. Indignarsi di fronte ai soprusi non basta. Per non essere più testimoni passivi dei drammi che si consumano a due passi da noi, oggi più che mai, occorre davvero “Smuovere le Acque”.

Pubblicato in News