25 novembre 2021, l’agenda del Centro Aiuto Donna Lilith sul territorio

‘Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza sulle donne 2021’: il calendario tra Valdera e Empolese Valdelsa del Centro Aiuto Donna Lilith

È un ricco e variegato calendario di iniziative quello del Centro Aiuto Donna Lilith in occasione della Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza sulle donne, che si celebra ogni 25 novembre. L’opera di sensibilizzazione è fondamentale ogni giorno e in tutte le fasce di età, in primis per promuovere l’ormai necessario cambiamento culturale, volto al rispetto del prossimo. È inoltre importante partecipare e far partecipare, per rafforzare la rete di intervento contro la violenza, perché le donne possano trovare sempre più facilmente il modo di chiedere aiuto e la cittadinanza possa cogliere segnali, e tendere la propria mano verso chi si trova in difficoltà.

Centro Aiuto Donna Lilith, dati parziali del 2021

Anche nel 2021 si registrano numeri drammatici. Secondo i dati diramati dal ministero dell’interno da inizio anno sono 103 le donne uccise in Italia e di queste, 60 hanno trovato la morte per mano del partner o ex partner. Il Centro Aiuto Donna Lilith, centro antiviolenza attivo dal 2002 nei territori dell’Empolese Valdelsa e Valdarno inferiore, afferma che nel 2021 si è registrato un trend in aumento rispetto all’emersione dei casi di violenza, con il conseguente avviamento di percorsi di protezione. Da gennaio a oggi il Centro Lilith ha effettuato 922 colloqui di ascolto telefonico. Sono state inoltre prese in carico 124 nuove donne, accolte 18 donne e 24 minori in casa rifugio e 31 donne e 38 minori nelle strutture di emergenza. Il Centro Lilith svolge accoglienza 24 ore su 24 anche in emergenza, dispone di tre case rifugio e una casa di seconda accoglienza. Offre inoltre gratuitamente supporto psicologico (1012 colloqui) e assistenza legale (121 da inizio anno). Infine sono stati 85 i colloqui di orientamento al lavoro, 97 di orientamento all’autonomia e 1314 di assistenza ai minori. Questi numeri, seppur parziali, fotografano un quadro drammatico. Per questo il bisogno di unire le forze contro la violenza è grande, così come deve esserlo il numero delle iniziative.

Sport, convegni, scuole e teatro: dove trovare il Centro Aiuto Donna Lilith nel mese della ‘Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza sulle donne 2021’

Centro_Aiuto_Donna_Lilith_Generica_2021__4

Si parte sabato 20 novembre in piazza Kolbe a Calcinaia con un incontro di sensibilizzazione sul tema della violenza sulle donne. L’appuntamento è alle ore 21, con spettacolo teatrale e dibattito.

Due gli impegni di Lilith per domenica 21 novembre. In occasione della Mostra del Tartufo di San Miniato nella cornice di Palazzo Grifoni alle 9.30 si terrà la conferenza “Essere donna oggi fra difficoltà e conquiste” organizzata da Fondazione San Miniato Promozione. A seguire nel pomeriggio a Empoli si scende in campo, letteralmente, contro la violenza sulle donne. Alle ore 14.30 fischio d’inizio del Trofeo Lilith, il torneo di Dodgeball femminile che dal 2017 sostiene il Centro antiviolenza Lilith. Saranno quattro le squadre in sfida nella giornata patrocinata dal Comune di Empoli, con l’organizzazione del Centro Sportivo Italiano, Associazione Italiana Dodgeball e Pubbliche Assistenze Riunite.

Trofeo_Lilith_2021__

Altra data in calendario è mercoledì 24 novembre, quando il Centro Lilith parteciperà all’evento organizzato dal Collettivo di Scienze della Salute Umana dell’Università di Firenze. Sarà prima proiettato il film “Ti do i miei occhi” e seguirà un dibattito.

Tre gli appuntamenti per il 25 novembre, Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza sulle donne, che si svolgeranno tra Valdera e Empolese Valdelsa. La mattina il centro antiviolenza Lilith farà degli interventi di sensibilizzazione alla scuola secondaria di primo grado di Signa e all’ITI di Pontedera. Nel pomeriggio alle 17 si svolgerà a Montaione l’iniziativa sul tema del benessere e del malessere organizzata dall’Auser di Montaione. In questo caso il Centro Lilith farà un intervento sulle conseguenze psico-sociali della violenza.

Giovedì 25 novembre si concluderà con l’apericena e spettacolo teatrale in programma al Palazzo delle Esposizioni a Empoli dalle ore 19. L’evento è organizzato da Comune di Empoli, Commissione Pari Opportunità, Centro Aiuto Donna Lilith, Auser Filo d’Argento, Spi Cgil coordinamento Donne e associazione Soroptimist Valdarno Inferiore. Dopo l’apericena, a cura della Cooperativa SOS Luna ci sarà lo spettacolo gratuito dal titolo ‘Il nome potete metterlo voi”, dell’associazione culturale Sine Qua Non. Durante la serata continuerà la vendita delle coperte di Viva Vittoria, che lo scorso 23 e 24 ottobre ha colorato piazza della Vittoria a Empoli raccogliendo 15mila euro a sostegno del Centro Lilith.

Il no alla violenza a teatro fa il bis a Vinci, venerdì 26 novembre alle ore 21. In scena uno spettacolo che parlerà delle donne nella Divina Commedia. A seguire, con la Consulta delle donne e il Comune di Vinci, interverrà il Centro Lilith. Sempre nella serata del 26 la Cgil di Empoli insieme ad altre associazioni ha organizzato una cena alla Casa del Popolo di Avane e il ricavato andrà a sostegno del centro antiviolenza.

Ultima giornata piena di appuntamenti quella di sabato 27 novembre. Si inizia alle 10 alla sede delle Pubbliche Assistenze Riunite di Empoli con il laboratorio sulla dipendenza affettiva tenuto dalla dottoressa Giusi Saladino, dal titolo “Affamate d’amore: perché ci innamoriamo di chi ci innamoriamo?”

LIlith 1_con loghi (2)

Nel pomeriggio, il Centro Aiuto Donna Lilith parteciperà all’incontro organizzato da Spi Cgil Certaldo dal titolo “La condizione delle donne vittime di violenza nell’era covid”. Il ritrovo è alle 15 nella chiesa dei Santi Tommaso e Prospero a Certaldo alto. Contemporaneamente nel Cuoio, precisamente nella frazione di Castelfranco di Sotto Orentano, sarà inaugurata una panchina rossa nella piazzetta Donatori Fratres. Evento contro la violenza sulle donne anche a Gambassi Terme, organizzato nel pomeriggio di sabato 27 da Auser Gambassi.

Domenica 28 novembre altro appuntamento a favore di Lilith. A Montespertoli il no alla violenza sulle donne si manifesta sulle punte con ‘NoinDifesa’, un pomeriggio con le belle coreografie delle scuole di danza dell’Empolese Valdelsa. L’arte diventa ancora una volta un importante veicolo di sensibilizzazione, nell’evento che avrà luogo in Piazza del Popolo dalle 15.30. Sul posto le volontarie dello sportello Lilith di Montespertoli. Il ricavato della giornata, composto dalla raccolta fondi e dai gadget offerti dall’Associazione Sara nel Cuore Sara per il Cuore Onlus, andrà a favore del centro antiviolenza Lilith.

Infine i primi di dicembre si terrà la conferenza delle Donne Democratiche dell’Empolese Valdelsa. Durante l’appuntamento, ancora da definire nel luogo e nella data, saranno donati prodotti di benessere per la persona e altri beni utili alle donne accolte dal Centro Aiuto Donna Lilith a Casa Matilda, la casa di seconda accoglienza.