Lezioni di italiano, doposcuola e sportello di ascolto per la popolazione ucraina

Prosegue la solidarietà all’Ucraina da parte delle Pubbliche Assistenze Riunite di Empoli e Castelfiorentino.

Sono in partenza nuovi importanti servizi totalmente gratuiti, rivolti alla popolazione ucraina arrivata nell’Empolese Valdelsa in fuga dalla guerra: lezioni di lingua italiana per adulti, doposcuola per i più piccoli e lo sportello di ascolto.

Lezioni di italiano e doposcuola: dove e come iscriversi

I corsi si terranno tutti nella sede della Pubblica Assistenza di Empoli, in via XX Settembre, 17. In ‘cattedra’ professoresse ed educatrici già impegnate nello stesso servizio per donne e bambini del Centro Aiuto Donna Lilith. Data l’importanza della comunicazione verbale nella vita di tutti i giorni e del supporto scolastico pomeridiano, le Pubbliche Assistenze Riunite hanno ritenuto opportuno offrire attraverso la propria esperienza questo tipo di servizio anche ai rifugiati ucraini, grandi e piccoli in arrivo a Empoli, ampliando l’orario dei corsi di italiano e doposcuola già attivi.

Il doposcuola si svolgerà tutti i venerdì pomeriggio, dalle 15.30 alle 17.30 per studentesse e studenti delle scuole medie, dalle 17.30 alle 19.30 per bambine e bambini delle scuole elementari. Le lezioni di lingua italiana rivolte agli adulti saranno invece ogni martedì e mercoledì mattina, dalle 10 alle 12.

È necessario iscriversi per i corsi di doposcuola e lezioni di italiano: basterà telefonare al numero 0571 9806210, dalle 9 alle 17 dal lunedì al venerdì.

Sportello di ascolto

L’altro servizio attivato in supporto alla popolazione ucraina è lo sportello di ascolto. Il personale qualificato del Centro Lilith mette a disposizione le proprie competenze per donne e bambini fuggiti dal conflitto. Per usufruire dello sportello occorre prendere appuntamento telefonando, dalle 9 alle 13 dal lunedì al venerdì, allo 0571 9806206.